Food,  GLUTEN FREE,  Integrazione Sportiva

IL RISO E IL FASCINO DELL’ORIENTE

Il riso è il cereale più consumato al mondo, grande fonte di vitamina B, in particolare B1; il suo contenuto proteico è il più basso tra i cereali (17.5 %) ed in compenso la qualità nutrizionale è superiore a quella delle proteine del frumento.

Il riso integrale ha il nome commerciale di sbramato di risone perché al riso raccolto (risone) vengono tolte solo le bucce più esterne (lolla), restando comunque molto ricco di proteine, vitamine e Sali.



Il riso raffinato può essere brillato o camolino a seconda dell’ultima operazione fatta, che venga trattato con talco o olio di vasellina. Queste aggiunte rese necessarie, per evitare la degradazione del seme non più protetto dai suoi tegumenti. Al talco si imputa un azione irritante delle mucose, mentre l’olio di vasellina è di derivazione chimica

Dal punto di vista energetico, il riso ha natura neutra, leggermente tiepida, con un sapore dolce, e gli organi che ne beneficiano (per la medicina tradizionale cinese), sono milza, pancreas e intestino. Utilissimo per i deficit di stomaco, milza e negli stati di deficit da calore (stati post febbrili).

Ma andiamo a vedere gli IMPIEGHI CLINICI.

Per Irritabilità, minzione difficoltosa, sete, sterilità:
far bollire 50 gr di riso senza alzare il coperchio e aggiungere a fine cottura, un pizzico di zucchero di canna, consumandolo preferibilmente tiepido.

Per Costituzione debole:
far bollire 250 gr di riso in acqua fino a formare una zuppa morbida, prendere la schiumatura, aggiungere del sale e berla una volta al di.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *